post-title Come riconoscere le extension capelli veri https://www.guarinicorp.it/blog/wp-content/uploads/2019/07/come-riconoscere-extension-capelli-veri.jpg July 7, 2019 yes no Posted by
Categories:
Come riconoscere le extension capelli veri
15 visitors
Posted by
Categories:

Come riconoscere le extension capelli veri

Una delle domande più comuni di sempre è: come faccio a riconoscere le extension naturali da quelle sintetiche? In altre parole, se volessi acquistare delle extension come capisco che sono fatte di capelli naturali piuttosto che di plastica?

Questo è l’argomento di cui tratteremo in questo articolo, svelandovi i trucchi e alcuni segreti di una delle tecniche più diffuse di quanto crediate.

Extension capelli perché indossarle

Prima di capire quali sono le differenze tra extension vere e quelle sintetiche occorre capire bene a cosa servono. Certo qualcuna sarà un po’ scettica: perché mai devo indossare dei capelli non miei e magari impiegare tante cure e tanto tempo.

Il ragionamento può anche essere giusto. Nel senso: quante volte ci capita di avere poco tempo o poca voglia di lavare i capelli. Oppure con il troppo caldo non abbiamo proprio l’intenzione di acconciare la chioma, con la piastra o con il phon.

Eppure, il taglio non ci piace più, ci sembra proprio che la chioma non abbia un senso, che quasi avesse preso vita propria. Ed ecco che entrano in scena le extension: la soluzione a quel taglio andato a male. E non si tratta di un metodo poco comune e deplorevole, anzi! Se guardate meglio attrici, top model, star del cinema, tutte cambiando la chioma con la velocità della luce.

Forse tra di noi qualcuna avrà pensato: ma guarda come le crescono velocemente i capelli. Io devo aspettare almeno un anno per vedere un minimo cambiamento. Bèh, la risposta è sempre la stessa. Extension.

Capelli veri o finti?

Sì, ma extension veri o finti? Innanzi tutto, chiariamo prima quali sono le differenze. Inutile cercare di capire come riconoscerlee alla vista se non abbiamo idea di come sono fatte al tatto.

Dunque, le extension vere sono realizzate con capelli naturali. Quelle di ottima qualità provengono per lo più dall’India, perché sono meno trattate rispetto, ad esempio, a quelle brasiliani.

Infatti, i capelli indiani vengono disinfettati ed eventualmente colorati, se ti interessa una chioma particolarmente eccentrica. In altre parole, le extension vere indiane non sono trattate con siliconi ed altre sostanze chimiche. Ecco perché quelle sono le migliori.

Invece, le extension finte sono fatte di capelli sintetici. Oltre a quelle normali esistono extension sintetiche in termofibra, che dovrebbero essere più resistenti al calore. Tuttavia, la durata massima di questo tipo di extension è di due mesi. Ovvero, quattro mesi in meno rispetto alle extension naturali.

Infine, ci sono anche delle extension di capelli veri e finti. In quest’ultimo caso il prezzo è più basso rispetto a quelle naturali, ma c’è sempre il rischio che la chioma si arruffi e abbiate difficoltà a pettinare i capelli.

Pertanto, la scelta ideale è quella delle extension vere, perché durano più a lungo e perché puoi ricolorarle a tuo piacimento. Infatti, gli studi di bellezza specializzati oltre ad applicare ciocca per ciocca le extension forniscono anche la tintura delle stesse.

La colorazione delle ciocche sintetiche, invece, è sconsigliata.

Come riconoscere extension vere e sintetiche?

Sembra chiaro, quindi, che le migliori extension sono quelle fatte di capelli veri.

Ad ogni modo, adesso occorre capire come riconoscere le extension capelli veri da quelli sintetici. Una prova consiste nel prendere un capello e bruciarlo. Capirete subito la differenza: la puzza di plastica bruciata è tipica delle extension capelli finti. In alternativa, l’odore è quello tipico di zolfo, che si sprigiona quando per sbaglio vi bruciate i capelli con la piastra.

Altra differenza sostanziale la riscontriamo al tatto. I capelli veri sono morbidi e soffici, mentre quelli sintetici sono duri. Anche la luminosità cambia: quelli finti sono estremamente brillanti, troppo lucidi. L’effetto è quello di pettinare una barbie. Inoltre, sono molto sottili e tenderanno subito ad annodarsi e arruffarsi.

A livello visivo, poi, le extension capelli finti scendono dritte, il colore è piatto e alla luce restituiscono quell’effetto bambolotto.

Insomma, sembra più facile adesso capire come riconoscere le extension di capelli naturali da quelli finti.